19 MAGGIO 2017
A MILANO CON MORASSO

Massimo Morasso conversa con Stefano Bortolussi e Monica Pareschi
FANTASMI E ALTRI FANTASMI

Gli ultimi libri di Massimo Morasso, L’opera in rosso (Passigli, 2016) e Fantasmata (Lamantica, 2017), danno traccia dell’inquieto vagabondaggio del poeta genovese in un “mondo di mezzo” animato da una folta schiera di fantasmi. In compagnia dei diversi alter-ego e delle figure d’anima che popolano il suo articolatissimo universo letterario – da Vivien Leigh a Soeren Kierkegaard a Santa Caterina da Genova al cane Dick, per non ricordarne che alcuni -, Morasso invita il suo lettore a un viaggio nel “tertium” dato fra visibile e invisibile dove ad accendere versi e sequenze narrative è la dinamica di un pensiero trasversale insofferente della realtà per come appare. Fra gli scrittori di oggi, Morasso è fra i pochi a osare la messa in opera di un tentativo di trasformazione della metafisica in letteratura. La scrittura, per lui, non sembra essere solo scrittura, ma, piuttosto, il terreno di una vera e propria “caccia spirituale”.

c/o Bezzecca LAB – via Bezzecca 4 Milano – ore 21.00

Lamantica sarà presente con un banchetto libri.

Leaver a comment